Perché si vota?

Se un’impresa vuole modificare il piano di ammortamento definito nel contratto di finanziamento (ad esempio, in caso di ristrutturazione del debito), organizziamo una votazione tra i prestatori. In questa fase presentiamo loro un breve riassunto della situazione aziendale, i due scenari possibili e l’opinione di October a favore di uno o dell’altro.

Come votare?

I prestatori ricevono una notifica via e-mail quando il progetto viene aggiornato, contestualmente aggiorniamo anche la sezione Attività del progetto. Per votare è sufficiente cliccare il link Typeform all’interno dell’e-mail e votare SI o NO.

Procedura di voto

La particolarità di October è il modello misto di prestatori privati e investitori istituzionali. Ciascun progetto viene finanziato almeno per il 51% da investitori istituzionali. Questo modello di offrire sempre il 100% dell’importo richiesto dalle imprese. I prestatori privati possono finanziare al massimo il 49% dell’importo.

Quali sono le conseguenze di questo modello sul sistema di voto? I voti vengono conteggiati in base all’importo investito, e non in base al numero di prestatori. In pratica, i prestatori privati non possono ottenere la maggioranza se il loro voto è contrario a quello degli investitori istituzionali. Questa situazione è analoga a quella di un consiglio di amministrazione, dove gli investitori istituzionali sono l’azionista di maggioranza. Ciononostante, vogliamo mantenere la massima trasparenza e continueremo a sollecitare la partecipazione dei prestatori, la cui opinione è stata sempre fondamentale. Gli interessi di October sono allineati a quelli dei prestatori, poiché il management della nostra società presta sistematicamente a tutti i progetti. Nell’ambito di una votazione, la nostra opinione rispecchia sempre la situazione per noi più favorevole, ossia quella che ci permetterebbe di recuperare il massimo.

Mandato

October può anche richiedere ai prestatori di firmare mandati speciali (inviati tramite il provider di firma elettronica Docusign) qualora venissero avviate azioni legali nei confronti di un’impresa cliente. Questi mandati ci permettono di rappresentarti in tribunale, intraprendere le azioni legali necessarie, nominare gli avvocati, ottenere tutte le sentenze necessarie alla riscossione del credito. 

Hai trovato la risposta?