• I risultati finanziari sono presentati nella descrizione del progetto e riassunti in una tabella.

  • October offre due tipologie di progetti: standard e Instant Projects. Per ogni tipologia è previsto un processo di analisi specifico.

  • Per gli Instant Projects analizzati da Kea, gli indicatori finanziari disponibili nella presentazione del progetto sono diversi dal momento che vengono analizzate soltanto le transazioni bancarie.

Indicatori finanziari per i progetti analizzati da Kea

Per gli Instant Projects analizzati da Kea, le informazioni finanziarie disponibili nella presentazione del progetto saranno diverse dal momento che per questi progetti analizziamo soltanto le transazioni bancarie degli ultimi 12 mesi.

In questo caso le informazioni finanziarie includono:

Categoria

Definizione

Fonte

Ricavi

Somma di tutte le transazioni bancarie categorizzate come entrate dalla banca (accrediti) negli ultimi 12 mesi.

Estratti da October attraverso l'analisi delle transazioni bancarie.

Flussi di cassa liberi

Flussi di cassa liberi (importo a credito - importo a debito), esclusi i flussi finanziari in entrata (come prestiti concessi, trasferimenti intersocietari o attività di cash pooling, sgravi fiscali) negli ultimi 12 mesi. Un importo negativo significa che l'azienda ha avuto più debiti che crediti negli ultimi 12 mesi, ma non significa necessariamente che il saldo bancario sia negativo. October non finanzia imprese con scoperto nel loro conto bancario.

Estratti da October attraverso l'analisi delle transazioni bancarie.

Il rapporto reddito mensile / spese mensili

Rapporto tra il totale delle transazioni a credito e il totale delle spese in un periodo di 12 mesi.

Estratti da October attraverso l'analisi delle transazioni bancarie.

Storico dei pagamenti

Le aziende devono essere in regola con i pagamenti ai creditori e agli enti pubblici per richiedere un prestito su October.

Fornito dalla società

Debiti

Il valore dei debiti a breve e lungo termine al momento della richiesta.

Fornito dalla società

Patrimonio netto

L'importo che verrebbe restituito agli azionisti di una società se tutti i beni fossero liquidati e tutti i debiti della società fossero pagati in caso di liquidazione.

Fornito dalla società

Puoi riconoscere questi progetti dalla loro descrizione. Per tutti gli Instant Projects è disponibile un riquadro in cui è indicato il modello automatico di scoring (Magpie o Kea) utilizzato per l'analisi.

Indicatori finanziari per i progetti standard

Ogni progetto pubblicato sulla piattaforma contiene una sezione dedicata alle principali informazioni finanziarie. Include i principali indicatori finanziari esaminati dagli analisti October durante l’analisi del progetto, o analizzati dai nostri modelli automatici di scoring. 

Non tutti i prestatori di October sono esperti di finanza. Abbiamo creato questo tutorial per aiutarti a capire cosa rappresentano questi indicatori e come vanno interpretati.

Ciascun progetto include una tabella come questa: 

Il bilancio

Il periodo contabile dura solitamente 12 mesi e offre un quadro della situazione aziendale in un dato momento. Il bilancio include attività e passività. Per semplificare, l'attivo rappresenta ciò che l'azienda detiene mentre il passivo rappresenta il debito. Tra gli attivi troviamo in particolare le mmobilizzazioni (ad esempio i terreni posseduti dall'azienda) e le sue attività correnti come le scorte o i crediti (l'importo che i clienti devono all'azienda). Tra le passività invece troviamo le azioni ordinarie, le svalutazioni o i debiti. Le azioni ordinarie fanno parte di un concetto più ampio chiamato capitale proprio: il capitale proprio rappresenta una garanzia per gli investitori perché permette all'azienda di assorbire le perdite.

Il conto economico

Non tutti i dati presentati nella tabella della pagina del Progetto provengono dal bilancio. Il fatturato, l'EBITDA e l'utile netto sono calcolati a partire dal conto economico. Questo approccio è complementare a quello di bilancio.

Il fatturato rappresenta il fatturato netto generato da un'impresa in un dato periodo di tempo. Questo dato permette misurare l'attrattività dell'offerta di un'impresa. Può essere interessante dare un'occhiata all'evoluzione del fatturato, ma questo dato non fornisce un’indicazione precisa sulla capacità dell'azienda di generare profitti. Ad esempio, se il fatturato aumenta significativamente ma i costi aumentano ancora di più, l'azienda perde denaro.

Per questo utilizziamo l'EBITDA, un indicatore che permette di calcolare la redditività. Se è positivo, significa che l'azienda genera un fatturato sufficiente a coprire tutte le spese. 

Infine, l'utile netto permette di capire se l'azienda realizza profitti o perdite. Questo valore è espresso come percentuale del fatturato.

Le aziende hanno un bisogno di liquidità sostenibile ma variabile. Il fabbisogno di capitale circolante operativo (OWCR) è l'importo di liquidità di cui l'impresa ha bisogno per pagare le sue passività correnti. Può essere positivo o negativo: se negativo, significa che l'impresa non ha un fabbisogno immediato di liquidità. Il fabbisogno di OWC varia nel tempo, ma è fondamentale. Un'azienda può fallire anche se è solvibile se non riesce ad essere pagata abbastanza rapidamente dai suoi clienti. Si tratta di una questione fondamentale per le aziende, che devono garantire di generare liquidità sufficiente per rispettare costantemente le scadenze. Alcuni settori, come quello dei giocattoli, sono fortemente esposti alla stagionalità. Tornando al nostro esempio, nel 2018 il fabbisogno di capitale circolante del progetto di novembre 2018 era di 16 giorni (il fabbisogno di liquidità per il 2018 corrisponde a 16 giorni di fatturato).

Resta da definire un ultimo concetto: il debito netto. Questo indicatore si rappresenta l'indebitamento totale di un'azienda meno le disponibilità liquide e fornisce un un quadro preciso del debito effettivo dell'azienda (dal momento che la liquidità potrebbe compensare parte del suo debito). Un debito netto negativo significa che la liquidità è superiore al debito lordo dell’azienda. 

Gli indicatori finanziari

Nella pagina progetto puoi trovare diversi rapporti finanziari:

  • Il rapporto Posizione finanziaria netta/EBITDA è un indice di solvibilità. Ampiamente utilizzato nell'analisi finanziaria, questo rapporto è semplice da usare e veloce da calcolare. Misura la capacità dell'azienda di rimborsare il debito sulla base dell'EBITDA. Mostra quanti anni sono necessari per un'azienda per ripagare il debito utilizzando tutto il suo EBITDA: nella tabella presentata sopra, ci vorrebbero 0,32 anni per rimborsare il debito con il suo EBITDA 2018.

  • Il rapporto Posizione finanziaria netta/Patrimonio netto fornisce una misura della dipendenza finanziaria dell'azienda dai finanziamenti esterni. In questo caso, l'indebitamento netto rappresenta il 19,68% del patrimonio netto nel 2018. Minore è il rapporto, migliore è la situazione dell'azienda perché il suo patrimonio netto è una garanzia per i creditori.

  • Infine, esaminiamo il rapporto patrimonio netto/totale attivo. Nel nostro esempio il patrimonio netto rappresenta il 75,49% dello stato patrimoniale a novembre 2018. Ricordiamo che questi ultimi fanno parte del passivo dell'impresa e che l'attivo è pari al passivo. D'altra parte, in questo caso si preferisce un rapporto più elevato perché un capitale proprio elevato dimostra che il management della società crede nella sua attività e fornisce il proprio capitale, e quindi le sue potenziali garanzie.

  • Al termine della presentazione del progetto troverai un ultimo indicatore chiave, l'FCCR (Fixed Charge Coverage Ratio) che rappresenta la capacità di rimborso dell'azienda. Più alto è il suo valore, maggiore è il margine di sicurezza. Ad esempio, un FCCR di 1,5 significa che l'azienda ha un margine di sicurezza del 50% relativamente alla sua capacità di rimborso.

  • FCCR < 1: redditività insufficiente per coprire i costi di rimborso del debito → progetto respinto

  • FCCR = 1: redditività appena sufficiente a coprire i costi di rimborso del debito → la presentazione al Comitato del Credito October sarà considerata sulla base della storia e del management dell'azienda, nonché degli elementi contestuali.

  • FCCR > 1: redditività sufficiente a coprire i costi di rimborso del debito con un margine di sicurezza → la presentazione al Comitato del Credito October sarà considerata tenendo conto di elementi contestuali.

Gli Instant Projects potrebbero avere un FCCR inferiore a 1. I dati raccolti mostrano infatti che il criterio FCCR > 1 non è così discriminante come si potrebbe immaginare, in particolare se combinato con altri fattori come Magpie è in grado di fare.

Conclusione

Concludiamo con alcuni aspetti pratici:

  • L'analisi finanziaria proposta da October è fornita a titolo indicativo, sulla base delle informazioni fornite dalle imprese.

  • Sulla base di questa analisi, confrontiamo le cifre con la realtà per conoscere meglio l'azienda. Queste analisi quantitative e qualitative sono la base per definire il rating del progetto e il tasso di interesse al quale un'azienda si finanzia. Non ci soffermiamo oltre su questo argomento, se sei curioso ecco un tutorial sulla selezione dei progetti e sul rating.

Hai trovato la risposta?