All'interno di ogni progetto trovi una tabella contenente i Numeri Chiave, che rappresentano una sintesi della situazione finanziaria dell'impresa.

Alcuni di questi termini potrebbero risultare poco chiari, per questo motivo abbiamo preparato un breve glossario degli indicatori chiave che vengono presi in considerazione nel corso dell'analisi dei progetti.

  • Posizione Finanziaria Netta (PFN) / Patrimonio Netto
    Nella maggior parte dei casi, la struttura finanziaria dell'azienda è valutata ricorrendo alla misura del suo indebitamento netto (definito come debito esterno totale meno la liquidità). Uno tra gli indici più utilizzati a questo proposito è il rapporto indebitamento netto / patrimonio netto. Questo rapporto, chiamato anche gearing, misura il livello di esposizione debitoria di una società in relazione al suo patrimonio netto. In questo senso, l'indice fornisce indicazioni sulla struttura finanziaria della società e sul suo grado di dipendenza da fonti di finanziamento esterne.
  • Posizione Finanziaria Netta (PFN) / EBITDA (Earnings Before Interest, Taxes, Depreciation and Amortization)
    Questo rapporto, chiamato anche leva finanziaria, misura la capacità dell'azienda di far fronte ai propri impegni debitori ricorrendo al reddito generato dalla sola gestione operativa, quindi senza considerare gli interessi (gestione finanziaria), le imposte (gestione fiscale), il deprezzamento di beni e gli ammortamenti. L'indice rappresenta il numero di anni necessari all'azienda per ripagare l'intero debito sulla base del proprio margine operativo lordo.
  • Totale attivo
    Rappresenta il totale delle attività, ovvero gli impieghi aziendali (immobilizzazioni, rimanenze, crediti, liquidità) o, analogamente, il totale delle passività ovvero le risorse aziendali (capitale, riserve, reddito, debiti). Il totale dello stato patrimoniale è spesso utilizzato per valutare il merito di credito di una società attraverso il rapporto patrimonio netto / totale dello stato patrimoniale. In realtà, questo indicatore viene utilizzato per determinare quale parte degli impieghi aziendali è finanziato da mezzi propri e non dal debito. Più alto è il rapporto, più finanziariamente sana è l'azienda.
  • FCCR (Fixed Charge Coverage Ratio)
    Definito come: (margine operativo lordo - imposte - investimenti autofinanziati) / (oneri finanziari + quantità delle scadenze del debito annuali). Esprime la capacità dell'azienda di far fronte ai suoi impegni finanziari fissi. In questo senso, più alta è la FCCR, maggiore è il margine di sicurezza per l'azienda. Ad esempio: una FCCR pari a 1,5 indica che l'azienda può contare su un margine aggiuntivo del 50% rispetto alla sua capacità di rimborso.

Come interpretare la FCCR

  • FCCR <1 : margine insufficiente per far fronte al rimborso del finanziamento → progetto respinto
  • FCCR = 1 : margine appena sufficiente per poter rimborsare le rate del finanziamento → la presentazione del progetto al comitato del credito October viene valutata in funzione della performance storica della società e del contesto generale
  • FCCR > 1 : margine sufficiente sostenere con sicurezza le spese di rimborso del finanziamento October → la presentazione al comitato del credito October viene effettuata tenendo conto del contesto generale in cui l'azienda opera.
Did this answer your question?