Necessità di finanziamento delle aziende

Le aziende devono rispondere a due tipi di necessità fondamentali: 

  1. Capitale circolante. Nel corso delle proprie normali attività, l’azienda deve gestire flussi di denaro in uscita (ad esempio per pagare i fornitori) e in entrata (ad esempio gli incassi dalla vendita di prodotti o servizi). Necessità di capitale circolante = flussi in uscita – flussi in entrata. Se la differenza è positiva, significa in pratica che l’azienda paga le fatture prima di essere pagata dai propri clienti: deve perciò coprire questa necessità di capitale circolante a breve termine utilizzando fondi propri oppure chiedendo un finanziamento.
  2. Investimento.
    - Finanziamento di beni materiali
    : macchine per la produzione, locali e forniture sono esempi di beni materiali di un’azienda. In pratica, sono i beni tangibili e concreti di cui l’impresa dispone.
    - Finanziamento di beni immateriali: la comunicazione, il personale, la ricerca e lo sviluppo o la proprietà intellettuale sono tutti esempi di beni immateriali. Pur essendo intangibili, tutte questi beni hanno un costo e sono essenziali per il successo dell’azienda.

Diverse possibilità di finanziamento

Le necessità di finanziamento di un’impresa variano in relazione a numerosi fattori, per esempio alle sue dimensioni e al suo livello di sviluppo.

Fonti di finanziamento in funzione della dimensione dell’impresa

Per finanziare il proprio sviluppo, le micro-imprese e le piccole imprese si affidano principalmente (per il 96% del finanziamento complessivo) all’autofinanziamento e al debito. Il prestito è particolarmente adatto a questo tipo di aziende perché è uno strumento semplice, relativamente accessibile (sebbene selettivo) e decisamente meno impattante e costoso rispetto al finanziamento con mezzi propri (con l’ingresso di nuovi azionisti).
In generale, l’apertura di nuove linee di credito presso gli istituti bancari è più semplice per le grandi imprese, che possono contare su una solida struttura finanziaria. Ma oggi anche le piccole e medie imprese possono avere un più facile accesso al credito grazie alle piattaforme di finanziamento on-line come October. 

La particolarità di October

Generalmente, le aziende si rivolgono a October per le seguenti esigenze:

  • lavori di ristrutturazione, rinnovo attrezzature
  • acquisto di beni materiali
  • investimento in beni immateriali (R&S, digitalizzazione...)
  • sviluppo commerciale (assunzione di personale, comunicazione…)
  • acquisizione di società o licenza commerciale

Inoltre, con October le aziende possono:

  • diversificare le fonti di finanziamento
  • evitare garanzie personali
  • dare visibilità al progetto
  • disporre rapidamente dei fondi

Per approfondire questi temi, puoi leggere l'Episodio 4 e l'Episodio 5 della Lendix Academy.

Did this answer your question?